slider2ok

L’ Accademia di Belle Arti Poliarte, settore danza, in collaborazione con La Luna Dance Center asd presenta:

Corso professionale di danze Urban “Operatore artistico: indirizzo coreutico”

  • Rilascio qualifica professionale riconosciuta a livello europeo
  • 800 ore di lezioni tecnico-pratiche, laboratoriali e teoriche articolate in circa 2 weekend al mese (agosto escluso)
  • Docenti riconosciuti a livello nazionale e internazionale
  • Corso autorizzato dalla Regione Marche
  • Partecipanti provenienti da tutta Italia

Il corso è rivolto a tutti coloro che vogliono approfondire a livello professionale le proprie conoscenze e abilità nel campo coreutico delle Danze Urban acquisendo competenze di altissimo livello.

Perché iscriversi al corso

  • Acquisire tecniche e metodi dai migliori insegnanti
  • Perfezionare le tue skill, conoscenze e competenze
  • Materie pratiche, teoriche e laboratoriali su tutti gli stili e le culture urbane americane
  • Conoscere il corpo umano attraverso Anatomia, Fisiologia del Movimento e Fisiotecnica della Danza
  • Approfondimenti storici sulla danza, sulla musica e sulla street art
  • Imparare a creare la propria musica e i propri video direttamente dai professionisti
  • Approfondimenti su danze Caraibiche, Sudamericane e Arti Marziali
  • Maggiori opportunità lavorative
  • Mai più lacune
  • Contesto formativo completo

Info Utili

Durata:
2 Anni
Ore/ Frequenza:
800 ore (circa 2 weekend al mese, agosto escluso)
Partenza:
2022
Audition per ammissione:
14 luglio 2022

Titolo Rilasciato

Qualifica riconosciuta a livello europeo (al 4^ livello del Quadro Europeo delle Qualificazioni)

Inviaci la tua candidatura

Se negli stessi giorni dell’audizione vuoi partecipare anche al campus All Styles o Urban con diversi docenti del corso professionale clicca qui per info e procedura di prenotazione.

 


 

 

A chi è rivolto il corso

Tutti coloro che vogliono approfondire a livello professionale le proprie conoscenze e abilità nel campo coreutico delle Danze Urban: insegnanti di danza (o aspiranti tali), performer/danzatori, coreografi.

Ammissione e attivazione del corso

L’ammissione è valutata attraverso audizione, alla quale possono accedere uomini e donne in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado senza limiti di età e con una buona preparazione tecnica.

Le candidature devono pervenire entro il 13 lluglio 2022 e le audizioni avranno luogo presso La Luna Dance Center di Ancona nella seguente data:

Domenica 14 luglio 2022 alle ore 19:00

Durata del corso

Il corso ha durata biennale per un totale di 800 ore ed è strutturato in weekend intensivi che prevedono lezioni tecnico-pratiche, laboratoriali e teoriche (circa 8 ore il sabato e 8 ore la domenica, dalle ore 9 alle ore 18 circa, un’ora di pausa pranzo).
Al termine del percorso è prevista una prova d’esame.
Per il rilascio del diploma di qualifica è necessaria la frequenza di almeno il 75% delle lezioni previste.

Attestati e qualifiche
Il corso professionale biennale di danze Urban dell’Accademia di Belle Arti Poliarte di Ancona è autorizzato dalla Regione Marche ai sensi dell’art.10 L.R. 16/90 e rilascia una qualifica riconosciuta a livello europeo (al 4^ livello del Quadro Europeo delle Qualificazioni).

Programma
Il corpo docenti altamente qualificato tratta materie pratiche, teoriche e laboratoriali su tutti gli stili e le culture urbane americane, tenendo conto di ciò che oggi è richiesto a qualsiasi urban dancer per essere un performer completo con le giuste abilità e competenze.
Inoltre verranno trattati stili e culture che hanno influenzato fortemente la nascita delle danze urban come le danze caraibiche, le danze sudamericane in genere e le arti marziali. Non mancheranno materie fondamentali come anatomia, teoria musicale, storia della danza, storia della street art, storia del writing, storia della musica e della cultura afroamericana, laboratori teatrali per affinare la presenza scenica, informatica musicale per acquisire padronanza e autonomia nella produzione delle musiche per le proprie performance, così come video regia, competenza ormai essenziale per qualsiasi performer che voglia guadagnarsi visibilità sui social network e sulle varie piattaforme online. Infine beatboxing, djing, acrobatica, release, floorwork, lingua inglese, campus internazionale, esibizione sul palco del Conero Dance Festival e jam.

Materie

1° ANNO

Tecniche di improvvisazione, analisi e sviluppo della performance 1A: Break Dance (accompagnamento musicale con DJ set)
Tecniche di improvvisazione, analisi e sviluppo della performance 1B: Break Dance (accompagnamento musicale con DJ set) – INTENSIVE
Danze popolari nel contesto urbano 1A: Hip Hop e stili nordamericani della Costa Est
Danze popolari nel contesto urbano 1B: Hip Hop e stili nordamericani della Costa Est – INTENSIVE
Danze popolari nel contesto urbano 1C: Stili nordamericani della Costa Ovest
Danze popolari nel contesto urbano 1D: Stili nordamericani della Costa Ovest – INTENSIVE
Danze popolari nel contesto urbano 1E: Stili da club
Danze popolari nel contesto urbano 1F: Stili da club – INTENSIVE
Danze etniche 1A: Danza Afro, Dancehall e stili afroamericani
Danze etniche 1B: Danza Afro, Dancehall e stili afroamericani – INTENSIVE
Danze etniche 1C: Danze caraibiche e sudamericane
Danza e arti marziali
Fisiotecnica della danza
Anatomia e fisiologia del movimento
Teoria e pratica musicale
Storia della danza 1A: Dalle origini della danza alla danza contemporanea
Storia della danza 1B: Danze urbane
Storia sociale della danza 1: la cultura afroamericana
Composizione e improvvisazione della danza 1A: Freestyle (accompagnamento musicale con DJ set)
Composizione e improvvisazione della danza 1B: Freestyle (accompagnamento musicale con DJ set) – INTENSIVE
Composizione e improvvisazione della danza 1C: Jazz Funk
Composizione e improvvisazione della danza 1D: Jazz Funk – INTENSIVE
Tecniche di improvvisazione, analisi e sviluppo della performance 1C: Laboratorio teatrale
Informatica musicale 1
Pratica strumentale per il danzatore 1A: Beatboxing
Pratica strumentale per il danzatore 1B: DJing
Pratica strumentale per il danzatore 1C: DJing – INTENSIVE
Acrobatica 1
Lingua inglese
TIROCINI:
* Campus CDF All Styles (Tecnica)
ATTIVITÀ ARTISTICHE:
* Campus CDF All Styles (Composizione coreografica e messa in scena)


 

2° ANNO

Tecniche di improvvisazione, analisi e sviluppo della performance 2A: Break Dance (accompagnamento musicale con DJ set)
Tecniche di improvvisazione, analisi e sviluppo della performance 2B: Break Dance (accompagnamento musicale con DJ set) – INTENSIVE
Danze popolari nel contesto urbano 2A: Hip Hop e stili nordamericani della Costa Est
Danze popolari nel contesto urbano 2B: Hip Hop e stili nordamericani della Costa Est – INTENSIVE
Danze popolari nel contesto urbano 2C: Stili nordamericani della Costa Ovest
Danze popolari nel contesto urbano 2D: Stili nordamericani della Costa Ovest – INTENSIVE
Danze popolari nel contesto urbano 2E: Stili da club
Danze popolari nel contesto urbano 2F: Stili da club – INTENSIVE
Danze etniche 2A: Danza Afro, Dancehall e stili afroamericani
Danze etniche 2B: Danza Afro, Dancehall e stili afroamericani – INTENSIVE
Danze etniche 2C: Danze caraibiche e sudamericane
Storia della danza 2B: Danze urbane
Storia sociale della danza 2: la cultura afroamericana
Composizione e improvvisazione della danza 2A: Freestyle (accompagnamento musicale con DJ set)
Composizione e improvvisazione della danza 2B: Freestyle (accompagnamento musicale con DJ set) – INTENSIVE
Composizione e improvvisazione della danza 2C: Jazz Funk
Composizione e improvvisazione della danza 2D: Jazz Funk – INTENSIVE
Tecniche di improvvisazione, analisi e sviluppo della performance 2C: Laboratorio teatrale
Informatica musicale 2
Pratica strumentale per il danzatore 2A: Beatboxing
Pratica strumentale per il danzatore 2B: DJing
Pratica strumentale per il danzatore 2C: DJing – INTENSIVE
Acrobatica 2
Lingua inglese
Tecnica e analisi della Danza Moderna e Contemporanea: Release / Floorwork
Video regia
Laboratorio coreutico-musicale (accompagnamento musicale con percussioni dal vivo)
Storia della musica e metodologia dell’approccio storico: musica afroamericana
Storia e analisi del linguaggio delle arti visive 1A: Street Art
Storia e analisi del linguaggio delle arti visive 1B: Writing
TIROCINI:
* Campus CDF All Styles (Tecnica)
ATTIVITÀ ARTISTICHE:
* Campus CDF All Styles (Composizione coreografica e messa in scena)

 



 

Docenti

NIELS ROBITZKY a.k.a. STORM

Leggenda vivente e pioniere europeo della cultura urban, Storm è tra i massimi esperti mondiali delle danze B-boying, Popping e Locking che pratica fin all’età di 14 anni. Ha iniziato la sua carriera professionale nel 1984, girando per i club della Germania. Ad oggi Storm è ritenuto responsabile in gran parte della ricorrenza culturale mondiale del Breaking. Nel 1991 ha fondato la sua celebre crew “The Battle Squad” con membri da Svizzera, Italia, Francia e Germania, vincitrice del “Battle Of The Year International” nel 1991 e nel 1992. Fu uno dei principali gruppi di B-boy mondiali ed è grazie a loro e ad altri come loro che l’arte del B-boying è così viva e forte oggigiorno. Da molti anni si occupa di divulgare la cultura hip hop in tutto il mondo e come performer ha lavorato e realizza numerose produzioni internazionali, che vanno in scena sia nei teatri che in eventi street. Collabora con videomaker, ha lavorato nel cinema e in trasmissioni tv. Oltre ad essere giudice per i maggiori contest mondiali è l’ideatore del sistema di punteggio della break dance alle Olimpiadi.
Materia: Danze popolari nel contesto urbano 1/2D: Stili nordamericani della Costa Ovest (INTENSIVE)
Obiettivi: Apprendimento dei principi alla base degli stili di danze urban nordamericani della costa occidentale.
Contenuti:Pratica e analisi degli stili delle danze urban sviluppatisi nella costa occidentale degli Stati Uniti d’America, tra cui il Popping e il Locking.
MARTINA TODERI
Martina Toderi inizia i suoi studi come ballerina all’età di 9 anni seguendo vari stili ; dal modern jazz al classico continuando con il contemporaneo. Nel 2010 inizia a studiare hip hip con Emanuele Battista coreografo dei Break da Beat. Dal 2010 inizia a gareggiare con la crew beat flava partecipando a numerose competizioni in Italia e all’estero. Vince come solista under 14 all’HHI Italia e si qualifica per i mondiali di Las Vegas. Approfondisce i suoi studi a Los Angeles studiando con Karon, Tony Tzar, Hollywood, Candace, Amanda, Miguel, Alex Fethbrot e molti altri. Nel 2015 inizia a ballare con i Break da Beat con i quali si qualificherà nuovamente per il world hip hip dance championship. Nel 2016 inizia a studiare con Parris Goebel e diventa componente delle ReQuest e Royal Family in Nuova Zelanda. Ad agosto 2016 Si esibisce nello show The Parris Project a Las Vegas diretto e coreografato da Parris goebel. Nel 2017 inizia a girare il mondo con le ReQuest e la Royal Family partecipando a più di 30show e 57 workshop. Si esibisce nel tour europeo -honour the crown e nel tour Mondiale – PARRIS PROJECT WORLD TOUR. Ballando per 16 paesi (Cina, Filippine, Israele, Sud Africa, Russia, Germania, Spagna, Olanda, Inghilterra, Messico , Brasile, Argentina, Canada , svizzera ,Italia, Australia) e per più di 15.000 persone. Nel 2018 si riconferma ballerina delle ReQuest e della Royal Family. Oggi dirige il 360 Studio a Roma.
Materia: Tecniche di improvvisazione, analisi e sviluppo della performance
Obiettivi: Rafforzare le abilità e fornire le indispensabili competenze sulle tecniche alla base della urban dance.
Contenuti: Studio delle tecniche alla base della urban dance e applicazione di tali tecniche nella realizzazione di un proprio stile nell’ambito dell’improvvisazione freestyle.
AYOUB HARAKA
Ayoub Haraka nato e cresciuto ad Avezzano (Aq), si forma inizialmente in una scuola della città, per proseguire successivamente la sua formazione tra stage e competizioni di carattere nazionale e internazionale. Fondatore e direttore di MYDA dance studio, lavora come ballerino per svariati videoclip, programmi televisivi, brand, live shows e spot pubblicitari curando anche la parte musicale di essi.
Materia: Danze popolari nel contesto urbano
Obiettivi: Sviluppo del processo creativo individuale, acquisizione delle conoscenze necessarie per realizzare le proprie intenzioni espressive nell’ambito della danze urbane; consolidamento di un linguaggio coreografico originale e conoscenza delle forme di organizzazione e costruzione dei materiali individuali; acquisizione delle competenze necessarie per affrontare sia l’attività di composizione coreografica della danza che la performance freestyle.
Contenuti: Composizione coreografica di urban dance attraverso l’utilizzo delle numerose tecniche e stili che la caratterizzano, e predisposizione del danzatore alla ricerca del materiale compositivo.
CLAUDIA LARUCCIA
Diplomata presso l’Accademia Nazionale di Danza, è rappresentativa della attuale scena new school della urban dance. Ballerina professioniste per video musicali tra cui Alessandra Amoroso e trasmissioni tv come Tu Si Que Vales, è insegnante presso scuole di danza a Roma, Taranto e Avezzano, oltre a tenere stag.
Materia: Danze popolari nel contesto urbano
Obiettivi: Sviluppo del processo creativo individuale, acquisizione delle conoscenze necessarie per realizzare le proprie intenzioni espressive nell’ambito della danze urbane; consolidamento di un linguaggio coreografico originale e conoscenza delle forme di organizzazione e costruzione dei materiali individuali; acquisizione delle competenze necessarie per affrontare sia l’attività di composizione coreografica della danza che la performance freestyle.
Contenuti: Composizione coreografica di urban dance attraverso l’utilizzo delle numerose tecniche e stili che la caratterizzano, e predisposizione del danzatore alla ricerca del materiale compositivo.
GIADA DEROSAS
Nata a Olbia, inizia a ballare all’età di 10 anni. A 16 decide di voler vivere di danza e si trasferisce a Milano per aporofindire gli studi, per poi spostarsi, 2 anni dopo, a Roma e avvicinarsi all’insegnamento. Con gli anni approfondisce il percorso artistico che la porta a insegnare in varie parti d’ italia e a esperienze lavorative come: xFactor, Brit Awards, Amazon Music x La Nina Piestess e Ginevra, Disney Channel, Caparezza, Giusy Ferreri.
Materia: Danze popolari nel contesto urbano
Obiettivi: Sviluppo del processo creativo individuale, acquisizione delle conoscenze necessarie per realizzare le proprie intenzioni espressive nell’ambito della danze urbane; consolidamento di un linguaggio coreografico originale e conoscenza delle forme di organizzazione e costruzione dei materiali individuali; acquisizione delle competenze necessarie per affrontare sia l’attività di composizione coreografica della danza che la performance freestyle.
Contenuti: Composizione coreografica di urban dance attraverso l’utilizzo delle numerose tecniche e stili che la caratterizzano, e predisposizione del danzatore alla ricerca del materiale compositivo.

CARLOS KAMIZELE

Nel mondo Hip Hop ha raggiunto risultati eccellenti a livello internazionale, affermandosi costantemente sul podio dei più rinomati contest, tra i quali il Juste Debout di Parigi, il Dance@live World Championship di Singapore, il Funkin’s Stylez World Battle in Germania, e il Give It Up International. È membro e co-coreografo del gruppo MNAI’S, vincitori per ben 3 volte dello Street Fighter World Tour e finalisti nel 2011 del noto programma televisivo Italia’s Got Talent. Inoltre è stato ballerino e co-coreografo nel World Live Tour di Gigi D’Alessio, danzando a New York sul grande palco del Radio City Music Hall per Anastacia, Lisa Minelli, Ivete Sangalo. In TV ha lavorato in Amici di Maria De Filippi come professionista, Colorado Cafè, Domenica 5, nel programma di Rai1 Questo Sono Io, Sanremo 2012 coreografato da Luca Tommassini per la performance di Loredana Bertè, Hip Hop TV, Zelig Circus.
Materia: Danze popolari nel contesto urbano 1/2B: Hip Hop e stili nordamericani della Costa Est (INTENSIVE)
Obiettivi: Apprendimento dei principi alla base della danza hip hop e degli stili di danze urban nordamericani della costa orientale.
Contenuti: Pratica e analisi degli stili delle danze urban sviluppatisi nella costa orientale degli Stati Uniti d’America, quelli che hanno costituito gli stili di danza nella cultura hip hop e quelli che da essa sono derivati.
Materia: Danze etniche 1/2A: Danza Afro, Dancehall e stili afroamericani
Obiettivi: Apprendimento dei principi alla base degli stili delle danze etniche di derivazione afroamericana.
Contenuti: Pratica e analisi degli stili delle danze etniche afroamericana come la Dancehall giamaicana, le danze Afro e le loro evoluzioni in contesto urbano come l’Afrobeat.

MATTIA TUZZOLINO

Intraprende il suo percorso artistico grazie alla madre, insegnante di danza classica, e al padre che lo hanno sempre sostenuto. A partire dai 17 anni si forma nelle scuole più prestigiose di Los Angeles, dove è recentemente tornato col ruolo di insegnante, ruolo che ricopre anche nelle maggiori capitali europee, in Cina, Israele e in Russia. Sempre a Los Angeles entra a far parte della compagnia “Richfam” di Robert Rich che incorona uno dei suoi sogni: esibirsi a Hollywood affiancato dai migliori ballerini della scena. Si avvicina al mondo della televisione grazie all’esperienza come concorrente ad “Amici di Maria De Filippi”. Da lì inizia la sua carriera come coreografo e ballerino professionista in Olanda, Francia e Italia in show televisivi come “Dance Dance Dance”, “Sanremo Young” e altri. Da Novembre 2018 è assistente di Timor nella scuola del programma Tv “Amici di Maria de Filippi”.
Materia: Composizione e improvvisazione della danza 1/2D: Jazz Funk
Obiettivi: Sviluppo del processo creativo individuale, acquisizione delle conoscenze necessarie per realizzare le proprie intenzioni espressive nell’ambito della danze urbane; consolidamento di un linguaggio coreografico originale e conoscenza delle forme di organizzazione e costruzione dei materiali individuali; acquisizione delle competenze necessarie per affrontare sia l’attività di composizione coreografica della danza che la performance freestyle.
Contenuti: Preparazione psico-fisica al processo creativo nell’ambito di performance freestyle, così come ricerca del materiale coreutico attraverso l’improvvisazione con l’ausilio di musica dal vivo e la sua conseguente organizzazione attraverso metodologie compositive.
MARCO D’AVENIA
Membro della All Styles Crew, una delle più longeve d’Italia e tra le prime per quanto riguarda la Stand Up Dance. Si forma in Italia e a Parigi con pionieri di fama internazionale approfondendo le sue conoscenze del Locking, Popping, Hip Hop Dance e House Dance. Ballerino per The Next One in spettacoli live con artisti del calibro di Soul II Soul, Roy Ayers e Donal Dee. Coreografo e ballerino x Reebok, Fila, L’Orèal , Enervit, JTB, Klips e Red Bull, trasmissioni televisive per Rai 1, Italia 1 e Mtv. Vincitore di battle di freestyle e contest coreografici come ballerino e come coreografo, è giurato per numerosi eventi e concorsi.
Materia: Danze popolari nel contesto urbano 1/2F: Stili da club (INTENSIVE)
Obiettivi: Apprendimento dei principi alla base degli stili di danze urban nordamericani sviluppatisi nei club a partire dagli Anni 70.
Contenuti: Pratica e analisi degli stili delle danze urban sviluppatisi nei club degli Stati Uniti d’America, tra cui la House Dance.
NICOLAS NOCCHI a.k.a. NIKO NOKI
Ballerino hip-hop, autore, compositore, direttore artistico, nato nei sobborghi di Parigi, è uno dei membri della crew PCB (Paris City Breakers), fondata all’inizio degli anni ’80 quando la cultura hip hop arrivò in Francia. Attivista di questa cultura dal 1982, dopo essere stato uno dei più prolifici bboy della sua generazione e aver ballato in tutta Europa, si dedica alla produzione musicale e al rap nei primi anni ’90 ottenendo Dischi di Platino e Dischi d’Oro.
Materia: Tecniche di improvvisazione, analisi e sviluppo della performance 1/2B: Break Dance (INTENSIVE)
Obiettivi: Rafforzare le abilità e fornire le indispensabili competenze sulle tecniche alla base della break dance in funzione di un solido lavoro con le danze urban.
Contenuti: Studio delle tecniche alla base della break dance attraverso top rock, footwork, rotazioni e power moves. Applicazione di tali tecniche nella realizzazione di un proprio stile nell’ambito dell’improvvisazione freestyle.
Materia: Composizione e improvvisazione della danza 1/2B: Freestyle
Obiettivi: Sviluppo del processo creativo individuale, acquisizione delle conoscenze necessarie per realizzare le proprie intenzioni espressive nell’ambito della danze urbane; consolidamento di un linguaggio coreografico originale e conoscenza delle forme di organizzazione e costruzione dei materiali individuali; acquisizione delle competenze necessarie per affrontare sia l’attività di composizione coreografica della danza che la performance freestyle.
Contenuti: Preparazione psico-fisica al processo creativo nell’ambito di performance freestyle, così come ricerca del materiale coreutico attraverso l’improvvisazione con l’ausilio di musica dal vivo e la sua conseguente organizzazione attraverso metodologie compositive.
JEAN CLAUDE VALENTINE TCHANQUE a.k.a. JAY-C
Ballerino francese multidisciplinare specializzato in danze urban come Dancehall, Afrobeat e Hip Hop. Membro della ALLIn Dance Crew, campioni francesi e semifinalisti mondiali per l’HHI 2016, campioni francesi del World Of Dance 2017 e finalisti a France’s Got Talent 2017. ALLIn ha rappresentato la Francia per due anni consecutivi alle finali del World Hip Hop Championship a Los Angeles e Las Vegas. Vincitore della Dancehall Master World Choreo nel 2016 con la Invictus Crew. Membro anche di Dancehall-Funk, ha lavorato con molti cantanti internazionali in tutto il mondo: Jay Sean, Yemi Alade, Fatman Scoop, Mr Vegas, Voicemail, Delix, Audshine ft Elephant Man, Kery James, Diversidad, Black M, Keen V, La Cantadora, Pompis, Krys, Sauce the Rapper. Il suo universo coreografico è unico, ricco e in perpetua evoluzione.
Materia: Danze etniche 1/2B: Danza Afro, Dancehall e stili afroamericani (INTENSIVE)
Obiettivi: Apprendimento dei principi alla base degli stili delle danze etniche di derivazione afroamericana.
Contenuti: Pratica e analisi degli stili delle danze etniche afroamericana come la Dancehall giamaicana, le danze Afro e le loro evoluzioni in contesto urbano come l’Afrobeat.

PAOLO CARBONETTI a.k.a. SWIFT

Fondatore dei Groovin’ Brothers presso La Luna Dance Center, Paolo è uno dei riferimenti assoluti riguardo la diffusione del breaking nell’area di Ancona dove ha formato gran parte dei bboys in circolazione dettando uno stile originale, per il breaking così come per l’aerosol writing e il djing. Tantissimi anni di Hip Hop, coreografo e ballerino.
Materia: Tecniche di improvvisazione, analisi e sviluppo della performance 1/2A: Break Dance
Obiettivi: Rafforzare le abilità e fornire le indispensabili competenze sulle tecniche alla base della break dance in funzione di un solido lavoro con le danze urban.
Contenuti: Studio delle tecniche alla base della break dance attraverso top rock, footwork, rotazioni e power moves. Applicazione di tali tecniche nella realizzazione di un proprio stile nell’ambito dell’improvvisazione freestyle.
Materia: Composizione e improvvisazione della danza 1/2A: Freestyle
Obiettivi: Sviluppo del processo creativo individuale, acquisizione delle conoscenze necessarie per realizzare le proprie intenzioni espressive nell’ambito della danze urbane; consolidamento di un linguaggio coreografico originale e conoscenza delle forme di organizzazione e costruzione dei materiali individuali; acquisizione delle competenze necessarie per affrontare sia l’attività di composizione coreografica della danza che la performance freestyle.
Contenuti: Preparazione psico-fisica al processo creativo nell’ambito di performance freestyle, così come ricerca del materiale coreutico attraverso l’improvvisazione con l’ausilio di musica dal vivo e la sua conseguente organizzazione attraverso metodologie compositive.
Materia: Pratica strumentale per il danzatore 1/2B: DJing
Obiettivi: Acquisizione di abilità di base nell’utilizzo di strumenti di riproduzione sonora in modo da completare l’approfondimento della relazione tra musica e danza.
Contenuti: Pratica nell’utilizzo della strumentazione da DJ con particolare attenzione alla relazione del performer con la musica attraverso il ritmo, la melodia, l’armonia e la dinamica.
Materia: Storia della danza 1/2B: Danze urbane
Obiettivi: Riflessione simbolica e sociale dei fenomeni coreutici alla luce dei vari contesti culturali e artistici, e in rapporto ai sistemi produttivi.
Contenuti: Studio della nascita e sviluppo di tecniche e metodi della danza, analisi biografiche e socio-culturali, studio delle fenomenologie che hanno portato allo sviluppo degli stili della danze urbane nordamericane.
SIMONE MICOZZI a.k.a. STRITTI
Pioniere della cultura Hip Hop in Italia fin dal 1983 quando il Breakin diventa la sua passione e inizia il suo viaggio nella cultura Hip Hop, si specializza negli anni sopratutto con l’Hip Hop Dance e tutte le varie discipline di questa cultura che ha divulgato verso numerosi ragazzi attraverso le generazioni. Negli anni ha collaborato con i massimi esponenti della cultura Hip Hop italiana. È membro di Hip Hopera Foundation e della crew Groovin Brothers.
Materia: Danze popolari nel contesto urbano 1/2A: Hip Hop e stili nordamericani della Costa Est
Obiettivi: Apprendimento dei principi alla base della danza hip hop e degli stili di danze urban nordamericani della costa orientale.
Contenuti: Pratica e analisi degli stili delle danze urban sviluppatisi nella costa orientale degli Stati Uniti d’America, quelli che hanno costituito gli stili di danza nella cultura hip hop e quelli che da essa sono derivati.
Materia: Storia della danza 1/2B: Danze urbane
Obiettivi: Riflessione simbolica e sociale dei fenomeni coreutici alla luce dei vari contesti culturali e artistici, e in rapporto ai sistemi produttivi.
Contenuti: Studio della nascita e sviluppo di tecniche e metodi della danza, analisi biografiche e socio-culturali, studio delle fenomenologie che hanno portato allo sviluppo degli stili della danze urbane nordamericane.
ELISA BILLINI a.k.a. ELY L
Danzatrice eclettica che spazia dalla danza contemporanea alla street dance, unica presenza femminile della crew Break The Funk, con la quale vince il Best Show al Battle Of The Year International 2004. Insegnante dal 1998, si è specializzata nel Locking e Popping con i Maestri Niels Storm Robitzky, Poppin Pete, Mr. Wiggles, Junior Almeida, P. Lock.
Materia: Danze popolari nel contesto urbano 1/2C: Stili nordamericani della Costa Ovest
Obiettivi: Apprendimento dei principi alla base degli stili di danze urban nordamericani della costa occidentale.
Contenuti: Pratica e analisi degli stili delle danze urban sviluppatisi nella costa occidentale degli Stati Uniti d’America, tra cui il Popping e il Locking.

GIOVANNI GALEAZZI a.k.a. BRAIN

Allievo di Stritti e Swift si è formato performer e insegnante presso La Luna Dance Center frequentandola fin da ragazzino attraverso corsi e workshop sui più diversi stili della street dance (Hip Hop Dance, Popping, Locking, New Style, Break Dance). Oggi è uno dei più richiesti insegnanti di Breaking / Hip Hop e presso La Luna Dance Center di Ancona così come in altre scuole della provincia introduce al mondo dello Street Style e forma molti ragazzi ogni anno. Dotato di una contagiosa energia è tra i performers di punta dei Groovin Brothers, crew storica de La Luna Dance Center e attraverso Stritti e Paolo Swift ha appreso le tecniche del Djing. È diplomato Massofisioterapista ed è attualmente iscritto alla Facoltà di Scienze Motorie dell’Università Carlo Bo di Urbino. Nel 2012 studia presso La Luna Dance Center con la leggenda dello street style Mr.Freeze (Rock Steady Crew) il quale lo avvia all’insegnamento per un corso di Top Rock presso lo stesso centro danza anconetano, il primo corso in Italia specifico di questo stile.
Materia: Composizione e improvvisazione della danza 1/2B: Freestyle
Obiettivi: Sviluppo del processo creativo individuale, acquisizione delle conoscenze necessarie per realizzare le proprie intenzioni espressive nell’ambito della danze urbane; consolidamento di un linguaggio coreografico originale e conoscenza delle forme di organizzazione e costruzione dei materiali individuali; acquisizione delle competenze necessarie per affrontare sia l’attività di composizione coreografica della danza che la performance freestyle.
Contenuti: Preparazione psico-fisica al processo creativo nell’ambito di performance freestyle, così come ricerca del materiale coreutico attraverso l’improvvisazione con l’ausilio di musica dal vivo e la sua conseguente organizzazione attraverso metodologie compositive.
FEDERICA EUSEBI
Direttrice artistica dell’Area Danza Axè, organizza eventi e spettacoli e collabora con la scena hip hop locale, partecipandone attivamente, con lo scopo di diffondere la conoscenza delle danze urbane nel territorio. Formatasi presso la “Mc Hip Hop School” della Cruisin di Modena e Reggio Emilia, approfondendo in Hip Hop, House, Breaking, Videodance, Voguing.
Materia: Danze popolari nel contesto urbano 1/2E: Stili da club
Obiettivi: Apprendimento dei principi alla base degli stili di danze urban nordamericani sviluppatisi nei club a partire dagli Anni 70.
Contenuti: Pratica e analisi degli stili delle danze urban sviluppatisi nei club degli Stati Uniti d’America, tra cui la House Dance, il Waacking e il Voguing.
MARCO BRAMUCCI a.k.a. MARKEENO
Insegnante, coreografo e ballerino poliedrico, è invitato a tenere le sue lezioni anche all’estero in città come New York, Kansas, Glasgow. Formatosi in Italia, si è specializzato negli stili Urban presso le più note scuole di Los Angeles: Debbie Reynolds, Millenniumm Dance Complex, Movement Lifestyle, Evolution Dance. Ha danzato con varie crew partecipando alle maggiori competizioni di danze urban in Italia e in Europa, tra cui “Juste Debout International” a Parigi e “Give It Up” in Italia (vincitori 2011).
Materia: Composizione e improvvisazione della danza 1/2C: Jazz Funk
Obiettivi: Sviluppo del processo creativo individuale, acquisizione delle conoscenze necessarie per realizzare le proprie intenzioni espressive nell’ambito della danze urbane; consolidamento di un linguaggio coreografico originale e conoscenza delle forme di organizzazione e costruzione dei materiali individuali; acquisizione delle competenze necessarie per affrontare sia l’attività di composizione coreografica della danza che la performance freestyle.
Contenuti: Composizione coreografica di danza Jazz Funk attraverso l’utilizzo delle numerose tecniche e stili che la caratterizzano, e predisposizione del danzatore alla ricerca del materiale compositivo attraverso sessioni di improvvisazione.
JOHN MICHAEL MAWUSHIE a.k.a. JBEAT
Rappresentante dell’Italian Beatbox Family, associazione che si occupa di supportare ed espandere la disciplina del Beatbox in tutta Italia e oltre, coinvolgendo capisaldi e pionieri della culturale Hip Hop a livello globale. Dopo i vari titoli vinti, apertura a moltissimi live show di artisti d’alto calibro in Italia, nel luglio del 2018 JBeat diventa Campione Italiano della disciplina.
Materia: Pratica strumentale per il danzatore 1/2A: Beatboxing
Obiettivi: Acquisizione di abilità di base nell’utilizzo delle tecniche del Beatboxing in modo da completare l’approfondimento della relazione tra musica e danza sperimentando nuove modalità espressive.
Contenuti: Pratica nell’utilizzo delle tecniche di percussione vocale proprie del Beatboxing con particolare attenzione alla relazione del performer con la musica attraverso il ritmo, la melodia, l’armonia e la dinamica.
LUIGI MOLINARI a.k.a. SKID
Rapper, MC ed organizzatore di eventi artistici, si dedica completamente allo studio e all’approfondimento dell’evoluzione storica della cultura Hip Hop. Idea e realizza assieme a Giovanni “Giuan” Petruzzelli un format di intrattenimento formativo denominato “I Ain’t No Joke” che ha la finalità di illustrare l’evoluzione sociale, politica ed artistica dell’Hip Hop, rivolgendosi agli studenti di ogni ordine e grado, ma anche agli appassionati e ai curiosi. Nel 2018 fonda insieme ad altri 12 esponenti della scena Hip Hop italiana “Hip Hopera Foundation”, associazione di promozione sociale impegnata nello studio e nella diffusione delle attività e dei valori legati alla cultura urbana più influente del secolo scorso, con la quale continua a realizzare progetti di sviluppo sociale collettivo, su tutto il territorio nazionale e nel Regno Unito.
Materia: Storia sociale della danza 1/2: le influenze ispano-americane e afroamericane
Obiettivi: Riflessione simbolica e sociale in chiave sociologica dei fenomeni coreutici alla luce dei vari contesti culturali e artistici della cultura afroamericana.
Contenuti: Studio della relazione tra lo sviluppo della multiforme cultura afroamericana e i contesti socio-culturali in cui si è sviluppata.
ALESSANDRO DOMENELLA a.k.a. LIL THUG
Produttore, disc jockey e rapper italiano. Si avvicina al mondo della musica sin da piccolo grazie anche a suo padre già noto DJ e produttore. A soli 13 anni inizia il suo percorso come DJ in qualche serata locale e qualche anno più tardi inizia ad approcciarsi verso l’arte della produzione e del campionamento. Collabora con rapper vari della zona marchigiana e non solo come Enemy, Mr. Dokka, Stylo e Tmhh. Con quest’ultimo inizia un percorso di collaborazione fino arrivare all’etichetta discografica Glory Hole Records. Da qui in poi pubblica due album con Tmhh “Roor Roulette” e “Errare Umano” e collabora con artisti del calibro di Claver Gold, File Toy, DJ West, Stephkill.
Materia: Informatica musicale 1/2
Obiettivi: Fornire le competenze indispensabili per le diverse figure professionali dell’arte coreutica finalizzate all’autonomia produttiva di basi musicali, composizioni sonore, riproduzioni e adattamenti di brani d’autore.
Contenuti: La disciplina studia il processo di produzione, composizione e registrazione del materiale sonoro. L’indagine del settore spazia dall’utilizzo di software specifici per l’elaborazione sintetica dei suoni e della loro diversa applicazione nel campo della composizione musicale, alla registrazione all’orchestrazione, alla manipolazione, al montaggio e alla masterizzazione di suoni acustici su un supporto digitale.
DAVID CAMPANA a.k.a. PANICO
Writer fin da sedicenne, è laureato al DAMS di Bologna e specializzato a Roma presso l’Accademia delle Arti Grafiche e Nuove Tecnologie. Titolare della Very Well Done – Artechnical Concept SAS, attività che si occupa di grafica pubblicitaria, promozione, interior ed exterior design. Membro dell’associazione culturale Hiphopera Foundation, è Vicepresidente dell’Associazione ricreativa-culturale Jassart che si occupa di riqualificazione di aree urbane ed extraurbane nel territorio marchigiano per mezzo della street art, organizzando eventi, feste, workshop, laboratori. Docente di corsi extracurriculari di street art per le scuole dell’obbligo.
Materia: Storia e analisi del linguaggio delle arti visive 1B: Writing
Obiettivi: Fornire gli strumenti per comprendere il linguaggio delle arti visive e interpretare le più significative poetiche, con particolare attenzione all’aerosol writing.
Contenuti: Analisi delle tecniche, delle opere e gli stili dell’aerosol writing. Studio comparativo con uno sguardo interculturale.

ROGELIO SMOLL

Nato e cresciuto a Las Tunas (Cuba), è Maestro di 2° Grado di Salsa, Mambo, Bachata, Merengue, Combinata, Rueda ed è laureato alla Scuola Nazionale di Danza Moderna e Folkloristica di Cuba con specializzazione in Danza Folkloristica di cui è ballerino professionista.
Materia: Danze etniche 1/2 C: Danze caraibiche e sudamericane
Obiettivi: Apprendimento dei principi alla base degli stili delle danze etniche caraibiche e sudamericane.
Contenuti: Pratica e analisi degli stili delle danze etniche caraibiche e sudamericane come Salsa, Rumba, Cha Cha Cha, Jive, Merengue, Bachata.
MASSIMO PERUGINI
Direttore artistico del MAS – Music, Arts & Show di Milano, ha danzato in numerose compagnie tra cui Philobolus, Lindsay Kemp, Akram Khan, Ultima Vez di Wim Vandekeybus e collabora in Europa con numerosi teatri e accademie.
Materia: Tecnica e analisi della danza contemporanea: Release e Floorwork (INTENSIVE)
Obiettivi: Apprendimento dei principi alla base della tecnica Release e del Floorwork.
Contenuti: Esplorazione dell’uso della frizione, impulso, gravità e inerzia nel contatto fisico tra corpi, sviluppo di un vocabolario di movimenti capace di reagire alle leggi fisiche che li governano e necessario per l’improvvisazione. Esplorazione del corpo in un equilibrio dinamico. Studio delle leve e delle possibilità creative dell’uso del pavimento. Studio dell’equilibrio e della coordinazione a vantaggio della fluidità dei movimenti. Utilizzo delle tecniche Release e Floorwork in ambito di Contact Improvisation.
RODRIGO ALVES DE BRITO TORRES a.k.a. CONTRA MESTRE GUINOMO
Docente formatore nazionale di Capoeira per la Scuola Nazionale di Formazione Sportiva Libertas riconosciuta dal CONI e Contra Mestre del Gruppo di Capoeira Nago.
Materia: Danza e arti marziali
Obiettivi: Apprendimento dei principi alla base di arti marziali che hanno influenzato lo sviluppo delle danze urban.
Contenuti: Pratica e analisi dell’arte marziale della capoeira con particolare attenzione alla sua influenza nello sviluppo degli stili delle danze urban nella loro grande contaminazione multiculturale.
pauri
CLAUDIO PAURI
Regista, sceneggiatore e produttore creativo. Nel 2019 lavora come operatore di camera e fotografo della docuserie Making (of) Love, andata in onda su Sky Cielo. Co-regista, co-sceneggiatore e attore nel film Edoné – la sindrome di Eva, distribuzione Movieday e Sky. Nel 2020 consegue un master in cinema alla Scuola Holden curando scrittura e regia del corto musicale Una cena insieme a te, vincitore del Cinecibo film Festival e miglior corto straniero al Kinogramm Festival di San Pietroburgo. Produttore esecutivo e aiuto regista del cortometraggio I Parchi, realizzato in collaborazione con la Torino Film Commission, menzione speciale al 39° Torino film festival. Dal 2021 lavora come formatore nei licei, organizzando laboratori di narrazione multimediale. Lavora come responsabile di comunicazione del festival letterario Berta Filava.
Materia: Video Regia
Obiettivi: Acquisizione delle competenze di base per l’uso delle nuove tecnologie come strumenti per la notazione, la composizione e la documentazione della composizione coreutica e musicale, anche nell’ambito della pubblicazione di contenuti sul web e social network. La materia si occupa di collegare la danza alle nuove tecnologie della comunicazione non solo per veicolare il suo contenuto stilistico estetico attraverso sistemi multimediali ma soprattutto per la ricerca di nuove forme possibili di elaborazione estetica in funzione di tale relazione.
Contenuti: Tecniche che vanno dalla produzione di materiale video in ambito coreutico, alla selezione e montaggio di tale materiale attraverso la ricerca di un proprio linguaggio, fino alla pubblicazione del prodotto ottenuto.
CLAUDIO BOLOGNINI
Docente per circa dieci anni di “Esercitazioni pratiche di Massofisioterapia” presso il Politecnico Biosanitario “A. Flemming” di Ancona, ha conseguito la qualifica di Massofisioterapista nel 2008 e in seguito la specializzazione in Massaggiatore Sportivo. Opera come massaggiatore sportivo ed è titolare di un proprio studio.
Materia: Anatomia e fisiologia del movimento
Obiettivi: Acquisizione di strumenti per poter analizzare e valutare le caratteristiche morfologiche e funzionali del danzatore, le modificazioni posturali in rapporto al tipo di tecnica studiata e, soprattutto, le più importanti correlazioni tra difetti di tecnica ed insorgenza di patologie da sovraccarico funzionale del sistema osteo-articolare.
Contenuti: Analisi funzionale dell’anatomia e della fisiologia dell’apparato muscolo-scheletrico attraverso lezioni teoriche.
SILVIA DONATI
Docente di disegno e storia dell’arte, curatrice museale, guida turistica e insegnante di danza. Socia della SIPBC – Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali, è docente di ruolo di disegno e storia dell’arte presso il Liceo Scientifico “A. Serpieri” di Rimini, collabora con la casa editrice Zanichelli per i testi scolastici di storia dell’arte. Ha collaborato con l’Accademia di Belle arti di Macerata, il Museo della Storia a Bologna e ha fatto parte dello staff di mostre curate da Vittorio Sgarbi.
Materia: Storia e analisi del linguaggio delle arti visive 1A: Street Art
Obiettivi: Fornire gli strumenti per comprendere il linguaggio delle arti visive e interpretare le più significative poetiche, con particolare attenzione alla street art.
Contenuti: Studio delle principali correnti artistiche, analizzando le opere e gli stili della street art. Studio comparativo con uno sguardo interculturale.
CRISTINA SQUARTECCHIA
Diplomata in Avviamento Coreutico presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma è dal 2009 dottore magistrale in Discipline Teatrali settore Danza all’Università di Bologna. Insegnante di Storia della Danza presso il Liceo Coreutico di Pescara, scrive di danza per il Messaggero e alcune riviste online.
Materia: Storia della danza 1A: Dalle origini della danza alla danza contemporanea
Obiettivi: Riflessione simbolica e sociale dei fenomeni coreutici alla luce dei vari contesti culturali e artistici, e in rapporto ai sistemi produttivi.
Contenuti: Studio della nascita e sviluppo di tecniche e metodi della danza, analisi biografiche e socio-culturali, studio della drammaturgia e dei repertori avvalendosi di filmati e focalizzando sugli aspetti fisiologici e ricostruttivi.
SILVIA BADALONI
Diplomata presso il Conservatorio Statale di Musica G. Rossini di Pesaro (PU) dove consegue licenza di Teoria e Solfeggio, oltre che di Armonia e Storia della Musica, pianoforte complementare, violino, quartetto d’archi. Ha studiato presso la Civica Scuola di Musica di Milano, la Scuola Popolare di Musica “Donna Olimpia” di Roma e molte altre. Insegna presso Zonamusica di Ancona e altre scuole di musica.
Materia: Teoria e Pratica Musicale
Obiettivi: Acquisizione di una formazione musicale indispensabile per il danzatore contemporaneo professionista.
Contenuti: Studio teorico della musica, studio del fenomeno ritmico, solfeggio, educazione all’ascolto e pratica strumentale e vocale
SIMONA MARIA MORO
Propedeutica musicale, assistente per il coro di voci bianche e collaborazione organizzativa presso Zonamusica. Laurea accademica di I livello presso Conservatorio di Musica G. Rossini di Pesaro.
Materia: Teoria e Pratica Musicale
Obiettivi: Acquisizione di una formazione musicale indispensabile per il danzatore contemporaneo professionista.
Contenuti: Studio teorico della musica, studio del fenomeno ritmico, solfeggio, educazione all’ascolto e pratica strumentale e vocale
Materia: Storia della musica e metodologia dell’approccio storico: Musica afroamericana
Obiettivi: Analisi storica, etnico-comparata, e linguistico-semiotica della musica, a sottolineare l’ampio ventaglio di interrelazioni che la lega alla cultura, alla storia, al significato.
Contenuti: Lo studio propriamente storico della musica – con particolare attenzione a quella afroamericana – è svolto con una metodologia idonea per affrontare lo studio stesso. Studio comparativo con uno sguardo interculturale.
SIMONA FICOSECCO
Direttrice artistica de La Luna Dance Center, dirige e coreografa il collettivo Luna Dance Theater dal 1990 col quale ha portato i suoi lavori in scena anche a New York, Virginia, Francia e Germania. Come danzatrice è stata coreografata da diversi danzatori del Tanztheater di Pina Bausch come Fernando Suels Mendoza, Jean Laurent Sasportes, Julie Shanahan, Pascal Merighi, Thusnelda Mercy, Scott Jennings, Pau Aran Gimeno, Marigia Maggipinto, Aida Vainieri e Damiano Bigi.
Materia: Laboratorio coreutico-musicale
Obiettivi: Analisi metodologica attraverso esperienza laboratoriale.
Contenuti: Applicazione di metodologie che mettano in relazione con la musica le tecniche di danza moderna e contemporanea così come la ricerca di materiale creativo.
YLENIA PACE
Attrice, regista e pedagoga, si è diplomata presso la Scuola dello Stabile delle Marche. Ha approfondito il lavoro e lo studio della recitazione frequentando corsi, seminari e stage intensivi in Italia e all’estero. Insegnante di teatro da molti anni, è responsabile del Settore Teatro dell’Accademia Poliarte nonché direttrice artistica della scuola di teatro Accademia56 e di Teatro Elliot.
Materia: Tecniche di improvvisazione, analisi e sviluppo della performance 1/2C: laboratorio teatrale
Obiettivi: Fornire le competenze di base nell’utilizzo di tecniche di improvvisazione teatrali in modo da affinare la presenza scenica nell’ambito dello sviluppo della performance.
Contenuti: Sessioni di improvvisazione teatrale attraverso esercizi che utilizzano il linguaggio del movimento, del gesto così come della voce.
paggi
CHIARA PAGGI
Tecnico FGI di Ginnastica Artistica, ex ginnasta di Serie A e campionessa italiana 2021 nella specialità della trave e del corpo libero. Preparatrice fisico-acrobatica di diverse discipline sportive e laureanda presso l’Università di Urbino, corso L-22 “Scienze Motorie, Sportive e della Salute”.
Materia: Acrobatica
Obiettivi: Acquisizione di una maggiore consapevolezza corporea e degli schemi motori di base e complessi.
Contenuti: Utilizzo di elementi tecnici provenienti dalla ginnastica artistica applicata alla danza.
EMANUELE LO NARDO
Dopo aver conseguito il diploma di scuola superiore in Arkansas (USA) e dopo essersi laureato in giurisprudenza all’Università di Camerino, ha conseguito il certificato TEFL a Londra per insegnanti internazionali, il certificato CELTA a Roma di inglese per insegnanti Cambridge e si è specializzato nell’insegnamento della lingua inglese per diverse scuole di lingua private oltre che come traduttore per la Procura della Repubblica e forze dell’ordine.
Materia: Lingua Inglese
Obiettivi: Approfondimento della conoscenza della lingua inglese.
Contenuti: Studio della lingua inglese e della letteratura, particolarmente rivolta all’ambito coreutico.

Musicisti accompagnatori:

SIMONE MICOZZI a.k.a. STRITTI
Strumento: DJ set
Materia: Accompagnamento musicale per tecniche di improvvisazione, analisi e sviluppo della performance 1/2A: Break Dance
Materia: Accompagnamento musicale per composizione della danza 1/2A: Freestyle
PAOLO CARBONETTI a.k.a. SWIFT
Strumento: DJ set
Materia: Accompagnamento musicale per tecniche di improvvisazione, analisi e sviluppo della performance 1/2B: Break Dance
Materia: Accompagnamento musicale per composizione della danza 1/2B: Freestyle

GIOVANNI GALEAZZI a.k.a. BRAIN

Strumento: DJ set
Materia: Accompagnamento musicale per tecniche di improvvisazione, analisi e sviluppo della performance 1/2A: Break Dance
Materia: Accompagnamento musicale per tecniche di improvvisazione, analisi e sviluppo della performance 1/2B: Break Dance
Materia: Accompagnamento musicale per composizione della danza 1/2A: Freestyle
Materia: Accompagnamento musicale per composizione della danza 1/2B: Freestyle
CRISTIANO MARCELLI
Strumento: percussioni
Dopo una carriera professionistica da batterista negli anni Novanta nelle band prodotte dal Consorzio Produttori Indipendenti denominate Santo Niente a Bologna e Wolfango a Milano, con i quali ha registrato tre album e tre colonne sonore cinematografiche, suonando in tournée in tutta Italia, da circa 20 anni suona le percussioni come accompagnatore di lezioni di tecnica contemporanea tenute anche da Fernando Suels Mendoza, Dominique Mercy, Jean Sasportes, Giorgia Maddamma, Simona Ficosecco. Direttore tecnico de La Luna Dance Center, direttore artistico del Conero Dance Festival, responsabile del settore danza dell’Accademia Poliarte e direttore del presente corso.
Materia: Laboratorio coreutico-musicale

Testimonianze

“Il corso pro urban dance offre diversi strumenti di crescita professionale e personale!! Gli insegnanti trasmettono il loro sapere e le loro esperienze con passione attraverso lezioni di alto livello. Sono contenta di questo percorso e di condividere con altre persone che amano la danza i momenti trascorsi all’interno della Luna Dance Center!!”
Federica, Abruzzo

“Consiglio molto questo percorso formativo perché mi sta dando più conoscenza nel mondo dell’urban e mi sta donando più consapevolezza nei movimenti. È veramente un percorso completo.”
Melania, Abruzzo

“Grazie ai docenti e al percorso della Luna sto scoprendo nuove cose su me stessa e su ciò che mi appassiona. Mi sta facendo capire dove voglio indirizzare il mio futuro.”
Diana, Abruzzo

“Il corso professionale di Danze Urban presso La Luna è il primo a livello accademico in Italia. Il percorso offre una visione completa di tutto ciò che sta intorno a queste discipline di strada. Per me che vengo dal mondo dello swing e dell’authentic jazz è fondamentale per conoscere l’evoluzione delle danze afroamericane e non solo. Orgogliosa di farne parte!”
Noemi, Emilia Romagna

“Ho scelto La Luna perché non cercavo le solite mille lezioni, cercavo cultura e qualcosa di più. Qui l’ho trovata”.
Luis, Piemonte

 

8 Motivi per partecipare al corso

  1. Per la prima volta in Italia il settore danza di una Accademia di Belle Arti istituisce un corso professionale di Urban Dance
  2. Essendo nei weekend puoi frequentarlo da ovunque tu venga senza cambiare scuola di danza, senza interrompere i tuoi progetti e senza trasferirti ad Ancona
  3. Il titolo di qualifica è rilasciato dalla Regione Marche ed è valido al 4^ livello europeo delle qualificazioni (EQF)
  4. Mai più lacune! Il programma accademico oltre agli stili di danza comprende materie come DJing, Beatboxing, Acrobatica, Anatomia, Fisiotecnica, Informatica Musicale, Video Regia, Floorwork, Musica, Inglese, Storia della Danza, Storia del Writing, Storia della Musica, Storia della Street Art
  5. Non è un corso superficiale ma rivoluziona le tue competenze e abilità con 16 ore di lezione a weekend e un totale di 400 ore all’anno tra pratica, teoria, campus e tirocinio
  6. Sarai parte di un progetto rivoluzionario per l’Urban Dance italiana assieme a partecipanti da tutta Italia
  7. Fino a 10 ore di sessioni full-immersion per ogni materia con docenti di livello nazionale e internazionale assieme ai resident di una delle prime scuole di cultura street d’Italia
  8. L’Accademia di Belle Arti Poliarte ha 50 anni di storia e La Luna Dance Center è al suo 37° anno: assieme saranno felici di favorire nuove collaborazioni e opportunità lavorative per te
Vuoi candidarti per l’audizione del corso di danze urban?
Compila questo modulo allegando il tuo curriculum




 Danza contemporanea Danza Urban

Dichiaro di aver letto l’informativa sulla privacy ai sensi dell’art.13 del GDPR 679/2016 e rendo il mio consenso. Dichiaro inoltre di essere a conoscenza delle informazioni contenute negli art. 11 e 13 dello stesso DL e acconsento al trattamento dei miei dati. Leggi Privacy Policy