Cristiano Marcelli

Presidente, Regista

Dal 2000 è direttore tecnico de La Luna Dance Center ASD . Ha attuato una completa riorganizzazione dell'associazione conservandone ed esaltandone allo stesso tempo tutte le qualità, realizzando nel 2009 una nuova sede associativa all'avanguardia attraverso un contratto di concessione col Comune di Ancona, costruendo una rete di collaborazione con artisti internazionali come Tanztheater Wuppertal Pina Bausch, Martha Graham Company, Momix, Cirque du Soleil, Daniel Ezralow company, Cullberg Ballet, Teatro alla Scala, Accademia Vaganova, Laban Center, Folkwang Hochschule, Alvin Ailey Center, Broadway Dance Center, Rock Steady Crew oltre ad ideare e realizzare numerosi progetti allo scopo di promuovere la danza e dare opportunità ai numerosi ragazzi e alle associazioni che partecipano alle sue iniziative. Dal 2009 è direttore del Conero Dance Festival.


BIO

Laureato in Spettacolo al Dams di Bologna si occupa di regia teatrale legata alla danza. Dal 2000 dirige La Luna Dance Center ad Ancona attuandone una completa riorganizzazione, nuovi investimenti ed una rete di collaborazioni internazionali con artisti da realtà come Tanztheater Wuppertal Pina Bausch, Martha Graham Company, Momix, Cirque du Soleil, Daniel Ezralow company, Cullberg Ballet, Teatro alla Scala, Accademia Vaganova, Laban Center, Folkwang Hochschule, Alvin Ailey Center, Broadway Dance Center, Rock Steady Crew, favorendo così una decisiva crescita della associazione, trasformandola da semplice scuola ad un vero e proprio centro danza che si occupa di formazione, produzione di spettacoli ed eventi culturali. «Una cosa mi colpì subito» dice Cristiano, «l’atmosfera che si respira nei corridoi, l’entusiasmo degli allievi, la loro dedizione e la loro costanza. Una vera comunità di persone con la stessa luce negli occhi che esprime complicità, la coscienza di condividere qualcosa di unico, di meraviglioso, di antico. Questo costituisce da sempre la mia grande motivazione con La Luna e ciò che ho voluto rimanesse inalterato nonostante i grandi cambiamenti per cui ho lavorato». Nel 2009 ha ideato e realizzato attraverso un contratto di concessione col Comune di Ancona una nuova sede associativa di 1.100 mq unica nel suo genere, pensata attorno alle esigenze del ballerino. Dallo stesso anno è direttore artistico dell’Ancona Dance Festival (oggi Conero Dance Festival). Dal 2006 è insegnante di Storia della Danza per i corsi di formazione della associazione. È regista e produttore di Luna Dancetheater, la compagnia di teatro danza residente del centro, con la quale ha realizzato diversi spettacoli con le coreografie di Simona Ficosecco tra cui “L’amore torna (Love Returns)” andato in scena a New York nel febbraio 2012 presso il Lion Theater e il Dixon Place Theater e “My Old Place” andato in scena a New York nell’ottobre 2012 presso il JCC Theater di Manhattan. Nel 2010 idea e realizza assieme a Fernando Suels Mendoza del Tanztheater Wuppertal Pina Bausch il Luna Performing Project volto alla produzione e alla circuitazione di spettacoli coreografati e diretti dal danzatore venezuelano coinvolgendo anche danzatori de La Luna Dance Center. Per questo progetto tuttora attivo si occupa di produzione e musiche. Nel 2014, stipulando una collaborazione con il Broadway Dance Center e con Dance Theater USA realizza un programma di scambio Italia-USA assegnando 10 borse di studio ad italiani per New York e avviando un programma di accoglienza di studenti di danza americani ad Ancona. Nello stesso anno ha portato in scena il Luna DanceTheater a Richmond (Virginia) e di nuovo a New York (Brooklyn e Manhattan). Autore di cortometraggi ama sperimentare attraverso Luna Dancethater le possibilità di interazione artistica tra la danza e il video. Il suo “Il cuore delle cose” del 2003 consegue la menzione speciale della giuria per il film più sperimentale ed innovativo al Festival del VideoCorto di Nettuno (Roma). Pur avendo sempre gravitato attorno al teatro fin da giovanissima età Cristiano Marcelli ha anche un passato da musicista: come batterista negli anni 90 ha fondato con Umberto Palazzo a Bologna la band Santo Niente prodotta da Gianni Maroccolo (Litfiba, CSI, Marlene Kuntz) pubblicando per Polygram/Universal e Consorzio Produttori Indipendenti (Sonica) gli album “La vita è facile” (1995), “sei na ru mo’no wa na ‘i” (1997) e “Crossfader” (1997) e le colonne sonore cinematografiche: “Jack Frusciante è uscito dal gruppo” (1996) di Enza Negroni, sceneggiato da Enrico Brizzi e tratto dal suo omonimo romanzo, con gli esordienti Stefano Accorsi e Violante Placido; “Tutti giù per terra” (1997) di Davide Ferrario con Valerio Mastandrea, Caterina Caselli, Benedetta Mazzini, Vladimir Luxuria e Luciana Littizzetto; “Guardami” (1999) di Davide Ferrario con Elisabetta Cavallotti, Flavio Insinna e Vladimir Luxuria. Dal 1998 al 2000 a Milano suona con i Wolfango prodotti da I Dischi del Mulo nelle persone di Giovanni Lindo Ferretti e Massimo Zamboni (CCCP, CSI) realizzando l’album “Stagnola” (2000). Con entrambe le formazioni ha realizzato un centinaio di concerti in tutta Italia. Seminari con Eugenia Casini Ropa, Eugenio Barba e Jane Campion.


CLASSI DANZA

Storia della danza

Chiunque sia appassionato di danza, sia a livello amatoriale che professionale, è importante conosca anche ciò che avviene ed è avvenuto al di fuori della sala prove o della scuola di danza, il percorso che, attraverso i personaggi che l'hanno tracciato, ha portato le tecniche e gli stili sui palchi e nelle scuole di oggi. Questa conoscenza, che spesso viene sottovalutata, si rivela fondamentale sia per la ricerca di una propria personalità artistica che per la formazione di un pubblico cosciente e dunque per la qualità degli spettacoli in programmazione nei nostri teatri. Queste lezioni, che si avvalgono di video ed animazioni, vogliono essere solo un accenno, un primo passo per muovere la curiosità verso questo mondo affascinante e porre le basi per un approfondimento autonomo. Aperte gratuitamente a tutti, genitori inclusi.



GALLERY